SI TE GRATA QVIES ET PRIMAM SOMNVS IN HORAM DELECTAT,
SI TE PVLVIS STREPITVSQUE ROTARVM, SI LAEDIT CAVPONA,
FERENTINVM IRE IVBEBO;
NAM NEQVE DIVITIBVS CONTINGVNT GAVDIA SOLIS …
(Orazio – Epistularum Liber I, 17, vv. 6-9)
SI TE GRATA QVIES ET PRIMAM SOMNVS IN HORAM DELECTAT,
SI TE PVLVIS STREPITVSQUE ROTARVM, SI LAEDIT CAVPONA,
FERENTINVM IRE IVBEBO;
NAM NEQVE DIVITIBVS CONTINGVNT GAVDIA SOLIS …
(Orazio – Epistularum Liber I, 17, vv. 6-9)

Maria Teresa Spinelli (1789-1850)

Maria Teresa Spinelli
Nata nel 1789 a Roma, fondatrice delle Agostiniane di Gesù e Maria, è da considerarsi ferentinate di adozione, per aver vissuto per lunghi anni a Ferentino presso i Conti Stampa, dapprima come nutrice e poi come istitutrice della piccola Caterina Stampa. A Ferentino maturò la sua vocazione sotto la guida del gesuita Padre Paolo Cappelloni e per qualche tempo dimorò presso le suore e con alcune di esse diede vita ad una scuola serale e di lavoro per le fanciulle. Sensibile ai bisogni del prossimo, animata da profondo spirito religioso, decise di dedicarsi all’educazione della gioventù, chiedendo ed ottenendo dal Vicariato la separazione dal marito violento.
Morì nel 1850.