Aldo da Ferentino


ALDO DA FERENTINO CARDINALE TT. SS. SERGIO E BACCO ( + 1123)
Sin dai primordi del cristianesimo Ferentino, che fu Sede Episcopale, fu anche uno dei pochi centri, insieme a Segni, Albano e Tuscolo, che abbiano avuto il privilegio di essere i più vicini al Pontefice. Talora vediamo i suoi Vescovi consacrare pontefici e sottoscrivere tutti i Sinodi e Concilii Romani.
Ferentino, Città della “Campania terra Domini Papae“.
Aldo da Ferentino, (Aldo degli Aldeschi), come menzionato nella Storia di Ferentino di Giacomo Bono, fu creato cardinale col titolo di SS. Sergio e Bacco da Pasquale II ( 1099 – 1118 ), “Ferentinus Hernicus Campanus, papa e scrittore”.
Fu presente al Concilio di Melfi IV ( 1101 ) presieduto dal Pontefice Pasquale II, a Ferentino favorì l’istituzione della Domus Giovannita (Cavalieri Gerosolimitani, oggi detti di Malta). Fu scrittore al Concilio di Guastalla il 22 ottobre 1106. Fautore dell’ elezione di Gelasio II (1118 – 1119). Nel 1119 sotto il Pontificato di Callisto II , Aldo ebbe altri incarichi di rilievo.
Il cardinale Aldo da Ferentino morì nel 1123.

 
Pietro Filonardi Tibaldeschi