Vincenzo Tibaldeschi (1522 – 1604)

Vincenzo Tibaldeschi nacque a Ferentino nel 1522 dal nobiluomo Giulio Cesare figlio di S. E. Roberto, vescovo di Civitate nel Regno di Napoli, nativo di Norcia, e funzionario papale di Campagna e Marittima (1498 ) con sede in Ferentino, e della nobildonna Lorenza Ciocchi del Monte di San Savino (figlia di Pierpaolo e Maria Soggi).
Vincenzo, fratello di Fabrizio e di Aurelio (vescovo di Ferentino (1554-1585) fu mandato a studiare a Roma dove la famiglia aveva poderi e case.Vincenzo Tibaldeschi
Nobile di Ferentino, fu un militare: colonnello del re Filippo di Francia e generale delle battaglie del Papa Giulio III del Monte, suo zio consobrino. Nel 1557 durante la Guerra di Campagna (1556- 1557), fu nominato Governatore e Capitano a Guerra del popolo di Ferentino, da Marcantonio Colonna, Gran Conestabile del Regno di Napoli e Viceré di Sicilia.
Si arruolo nelle milizie pontificie divenendo colonnello.
Tornato a Ferentino prese in sposa la nobildonna Clarice Teodini di Arpino, da cui nacque Giulio Cesare II.
Nel 1600 fa erigere la cappella gentilizia di famiglia dedicata a S. Bonaventura nella chiesa di S. Francesco di Ferentino.
Vincenzo muore il 14 febbraio 1604, viene tumulato nella sua cappella gentilizia posto nella chiesa di S. Francesco di Ferentino.
 
 

Pietro Filonardi Tibaldeschi

Translate »