Palazzo dei Cavalieri Gaudenti


Palazzo dei Cavalieri Gaudenti

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Palazzo dei Cavalieri Gaudenti 41.694440, 13.258994 Attiguo e contemporaneo all\'omonima chiesa è il Palazzo dei Cavalieri Gaudenti che, attualmente, su Via Consolare presenta una serie di 4 arconi murati e sormontati da una cornice marcapiano su cui poggiano 3 bifore. Sul lato verso la piazza continua seguendo la medesima tipologia, con un arcone sormontato da una sola bifora. La muratura esterna non presenta una morfologia omogenea: nella parte inferiore, fino sopra i 4 arconi, i conci in pietra tartara1 sono tagliati e disposti orizzontalmente e verticalmente in modo pressocchè regolare. Nella parte superiore, invece, la muratura è composta da blocchi irregolari, disposti in modo non lineare su letti molto spessi di malta. Detto Palazzo era la residenza di frati cavalieri detti Gaudenti, il cui ordine fu istituito da Papa Urbano IV (1261-1264) per la difesa della religione e del buon vivere civile. Scelti tra nobili, secolari e ricchi, vivevano con mogli e figli e trascorrevano la vita non curandosi di mortificare la carne come avveniva per gli altri ordini religiosi. 1 Pietra tartara: tufo calcareo, spugnoso, molto leggero e cavernoso.

Attiguo e contemporaneo all’omonima chiesa è il Palazzo dei Cavalieri Gaudenti che, attualmente, su Via Consolare presenta una serie di 4 arconi murati e sormontati da una cornice marcapiano su cui poggiano 3 bifore. Sul lato verso la piazza continua seguendo la medesima tipologia, con un arcone sormontato da una sola bifora.
La muratura esterna non presenta una morfologia omogenea: nella parte inferiore, fino sopra i 4 arconi, i conci in pietra tartara1 sono tagliati e disposti orizzontalmente e verticalmente in modo pressocchè regolare. Nella parte superiore, invece, la muratura è composta da blocchi irregolari, disposti in modo non lineare su letti molto spessi di malta. Detto Palazzo era la residenza di frati cavalieri detti Gaudenti, il cui ordine fu istituito da Papa Urbano IV (1261-1264) per la difesa della religione e del buon vivere civile. Scelti tra nobili, secolari e ricchi, vivevano con mogli e figli e trascorrevano la vita non curandosi di mortificare la carne come avveniva per gli altri ordini religiosi.

1 Pietra tartara: tufo calcareo, spugnoso, molto leggero e cavernoso.