Pietro Gerra (o Guerra)


denaro di Pietro Gerra



Nasce a Ferentino, nella prima metà del XIII secolo è stato Patriarca di Aquileia dal 1299 al 1301.

Pietro fu dapprima nominato canonico di Ferentino, divenne poi cappellano della curia papale e nel 1267 fu eletto vescovo di Sora.
Da qui passò a Rieti, dove fece edificare il Palazzo Vescovile, e poi, nel 1286, a Monreale.
Grazie al favore goduto presso papa Bonifacio VIII fu nominato arcivescovo di Capua nel 1298 e, nel 1299 patriarca di Aquileia.
Fra le azioni di maggior rilievo compiute da Pietro quale patriarca vi è il contrasto con la Repubblica di Venezia per la giurisdizione sui fedeli che abitavano le terre della Serenissima ma che dipendevano dal patriarcato di Aquileia, il contrasto venne risolto grazie all’arbitrato di Bonifacio VIII.

Muore a Udine nel 1301.